Realizzare una casa in meno di un giorno? È possibile con una stampante 3D. E non stiamo parlando di un modellino o di una casa delle bambole, ma di una vera e propria abitazione 100 metri quadrati. A mostrarla in occasione della Milano Design Week 2018 sono stati gli architetti che l’hanno ideata ed è la prima in Europa del suo genere.
Realizzata direttamente sul posto, 3D HOUSING 05 è stata progetta grazie un sistema innovativo: tramite la stratificazione del calcestruzzo viene generato uno schema, una superficie fisica su cui le piante rampicanti possono crescere spontaneamente fino a raggiungere il tetto trasformandolo in un giardino urbano.
Il materiale da costruzione di base utilizzato è il calcestruzzo composito associato ad altri materiali altrettanto resistenti: ottone marmo, intonaco.
Ma non si tratta dell’unica costruzione di questo tipo. In Texas è stata presentata IconBuild, una innovativa casa di 75 mq realizzata in sole 24 ore al costo di circa 3-4mila euro. Realizzata con una speciale stampante chiamata Vulcan, l’obiettivo dell’edificio è offrire un tetto a chi non ce l’ha.
Oltre a essere ecosostenibii e di veloce realizzazione, le case 3D sono particolarmente adatte anche alle situazioni di emergenza, per esempio in caso di terremoto, e per questo si spera si diffonda al più presto come metodo di realizzazione edilizia.