Alcune località turistiche in giro per il mondo che vogliono limitare il traffico delle auto
Varie città hanno intrapreso un percorso di sostenibilità ambientale a partire dalla mobilità: limitando o addirittura vietando la circolazione delle veicoli a motore puntano a trasformare i centri urbani a una dimensione più umana. HomeAway, sito per l’affitto di case vacanze, ha selezionato alcune di queste realtà car free, proponendo destinazioni in cui soggiornare lontani dallo stress metropolitano e dallo smog.
Gand, Belgio
Il capoluogo delle Fiandre Orientali detiene un invidiabile primato: il suo centro storico coincide con l’area pedonale più grande d’Europa. Un contesto ideale per i turisti che possono visitare i suoi palazzi medievali e passeggiare indisturbati lungo i suoi romantici canali.
Kyoto, Giappone, Kyoto (Higashiyama)
In passato capitale del Giappone tutt’oggi Patrimonio dell’Umanità, Kyoto affascina il visitatore con i suoi templi, le antiche tradizioni ancora vive e l’imponente  Palazzo Imperiale. Il quartiere Higashiyama è caratterizzato da strade pedonali, dove è frequente incontrare le geishe. L’assenza di veicoli a motore cristallizza questa realtà in uno spazio senza tempo, amplificando le sue caratteristiche tipi della cultura orientale.
Portland, Oregon (Usa)
A metà strada tra la California e il Canada, Portland è il modello di green city per eccellenza. Oltre 400 km di piste ciclabili e un downtown pedonale simbolo della città: shopping, cultura e ristoranti a misura d’uomo. Un grande esempio di politica sostenibile se si pensa che gli Stati Uniti sono il simbolo dell’industria automobilistica.
Venezia,  Italia
Serenissima di nome e di fatto: l’appellativo storico calza perfettamente oggi a questa meravigliosa città in assenza di traffico di auto. Venezia è infatti il centro urbano car free per eccellenza, dove i turisti si perdono tra le calli e i 400 ponti che definiscono la sua struttura, unica al mondo.
Non ci resta che scegliere una destinazione e pensare al prossimo viaggio, all’insegna della sostenibilità!