Le rinnovabili costituiscono un’incredibile fonte di opportunità. Ne è esempio la realizzazione della bio-batteria solare per mettere a punto la carta da parati. Una team di ricerca dell’Imperial College di Londra, dell’Università di Cambridge e del Central Saint Martins si è impegnata nella realizzazione di un processo del tutto innovativo. I ricercatori hanno utilizzato una bio-batteria e un pannello fotovoltaico per creare della carta stampando cianobatteri, dei microrganismi che abitano nel nostro pianeta da miliardi di anni. Sono stati utilizzati come inchiostro e sono stati stampati attraverso una stampante particolare che ha poi consentito di realizzare della carta da rivestimento per le pareti.
Lo studio ha dimostrato che i cianobatteri sopravvivono alla stampa e durante il procedimento effettuano la fotosintesi rilasciando una certa quantità di energia elettrica che potrebbe essere utilizzata per delle piccole alimentazioni.
La speranza è di poter utilizzare questi batteri fotosintetici per l’impiego di nuove tecnologie anche in altri settori come quello medico, per esempio per sensori che monitorano i pazienti affetti da diabete o per dispositivi che controllano la qualità dell’aria negli ambienti abitati.
Il vantaggio consiste anche nel fatto che questi pannelli sarebbero totalmente biodegradabili e non avrebbero alcun impatto ambientale.
Insomma, una bella scoperta sostenibile da sviluppare!